Biocentro Congo – San Marino

0
18

Annunciato ieri l’avvìo delle attività del Biocentro Congo-San Marino, sito a Tandou-Mboma nella Repubblica del Congo (Brazzaville) e nato dalla collaborazione tra il Ministero della Ricerca Scientifica del Congo, la società congolese GREEN SERVICES diretta dal Dott. Marcello della Corte, la società sammarinese BEA s.r.l. diretta dal Prof. Luigi De Ales, e con il supporto della STAND INTERNATIONAL s.r.l. società sammarinese di internazionalizzazione delle imprese.

Il Biocentro si occuperà della bonifica, con innovative tecniche e prodotti biologici messi a punto dalla BEA s.r.l., dei terreni inquinati dall’estrazione e lavorazione del petrolio, e della successiva trasformazione dei fanghi in fertilizzanti bio, evitando il ricorso allo smaltimento in discarica o inceneritore.
A regime Il Biocentro, esteso su cinque ettari, arriverà a trattare oltre 2000 tonnellate di fanghi all’anno e la gestione, a cura della società GREEN SERVICES, vedrà la collaborazione scientifica del Ministero congolese.

Grande risalto ha avuto ieri sulla stampa e televisione nazionale del Congo la visita effettuata al Biocentro da parte del Ministro della Ricerca Scientifica Martin Parfait Aimé Coussoud-Mavoungou, che ha rimarcato l’importanza del progetto per la sua valenza ambientale e per i positivi riflessi sull’economia e sull’occupazione nella regione, nonché per la sua valenza di collaborazione internazionale.

Il Ministro Mavoungou nel corso della sua visita a San Marino lo scorso mese di novembre si era intrattenuto in colloqui incentrati sulla collaborazione bilaterale Congo-San Marino con i Segretari di Stato Nicola Renzi, Andrea Zafferani e Marco Podeschi, oltreché con il Presidente della San Marino Innovation Center-Techno Science Park Sergio Mottola e con i rappresentanti delle Associazioni di categoria ANIS, OSLA e USOT.

 

Fonte: Libertas

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui