ISRAELE E EGITTO INSIEME PER UN ACCORDO CHE FARA’ LA STORIA

0
21

Oggi la società israeliana Delek Kiduhim ha annunciato di aver firmato un accordo di 15 miliardi di dollari con l’egiziana Dolfinus Holding.
Si tratta di un accordo di dieci anni per la esportazione di gas naturale dai giacimenti israeliani di Leviathan e Tamar.
“E’ un evento storico un accordo che rimarrà nella storia” come ha annunciato il giornale economico Globes dove il premier Benyamin Netanyahu ha rilasciato un intervista, “riceveremo miliardi che saranno investiti nelle istruzione, nella sanita’ e nel benessere sociale dei cittadini di Israele, oggi è una giornata di festa”.
La fornitura di gas naturale sarà avviata quando sarà disponibile l’infrastruttura necessaria per trasportare il gas verso l’Egitto, ma intanto dopo tanti anni l’accordo tra questi due Paesi è stato stipulato.
Le posibilità di poterlo trasportare sono due; la prima opzione è quella di trsportare il gas attraverso il gasdotto Arish-Ashkelon di proprietà Est Mediterranean Gas Company, Arish-Ashkelon, è una delle ramificazioni del “gasdotto arabo” che in precedenza trasportava gas dall’Egitto a Israele.
Tra le altre opzioni per trasportare il gas da Israele all’Egitto vi è quella di trasferirlo prima in Giordania e successivamente nel paese delle piramide attraverso la città israeliana di Nitzana.
Questo progetto non ha solo una rilevante importanza a livello economico e aziendale ma potrebbe essere un ponte di mediazione tra i due paesi da anni in conflitto.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui