L’Algeria esporterà energia verso Libia e Tunisia

0
15

L’Algeria esporterà prossimamente elettricità verso la Libia attraverso la Tunisia.

Lo ha dichiarato il ministro dell’Energia algerino, Mustapha Guitouni, a margine di una visita di lavoro a Khenchela, precisando che l’esportazione di energia elettrica rientra nell’ambito del programma del presidente algerino Abdelaziz Bouteflika che vuole all’estero il surplus di energia algerino, una volta raggiunta l’autosufficienza energetica in patria, prevista entro la fine dell’anno.

In quest’ottica “sono attualmente in corso delle trattative con la Tunisia, che beneficerà di circa 400 megawatt, e con la Libia”, ha detto il ministro.

L’esportazione di elettricità verso questi due Paesi a partire dalle città di Batna et Khenchela. Proprio a Khenchela è stata infatti inaugurata ieri una nuova centrale da 421,5 megawatt ed è stato confermato il proseguimento dei lavori di realizzazione di un’altra centrale a R’mila da 1.266,7 megawatt di potenza, estensibili a 1.600 megawatt.

A proposito di energia elettrica, Guitouni ha ricordato che il programma del Capo dello Stato comprende la produzione di 22.000 Megawatt di elettricità a partire dall’energia solare entro il 2020.

Questo programma ha già consentito finora la produzione di 400 Megawatt e un bando di gara sarà lanciato entro la fine dell’anno per l’introduzione sul mercato di altri 120 megawatt da realizzarsi a cura di investitori privati attraverso la fabbricazione e l’installazione di pannelli solari, ha detto ancora il ministro dell’Energia algerino.

 

 

Fonte: Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui