PIE – interventi in Africa per sviluppo economico e imprenditoriale

0
12

Annunciati interventi nell’ambito del Piano europeo per gli investimenti esterni (PIE) destinati ad Africa sub-sahariana e Vicinato europeo. Le azioni contribuiranno a promuovere le opportunità imprenditoriali, la creazione di posti di lavoro, lo sviluppo del settore privato e la crescita inclusiva.

Bilancio UE post 2020: incrementate le risorse per l’azione esterna
In occasione della conferenza di lancio del Piano europeo per gli investimenti esterni (PIE), tenutasi nelle scorse ore in Marocco alla presenza del direttore della Commissione europea per il Vicinato meridionale Michael Köhler e del ministro dell’Economia e delle Finanze marocchino Mohamed Boussaid, è stato annunciato un pacchetto di interventi volti a creare un migliore ambiente imprenditoriale e a promuovere uno sviluppo economico sostenibile, la crescita inclusiva e la creazione di posti di lavoro.
Lanciato a settembre 2017, il PIE, lo ricordiamo, intende mobilitare entro il 2020 circa 44 miliardi di euro in investmenti per lo sviluppo sostenibile nei Paesi dell’Africa e del Vicinato UE attraverso lo strumento del Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile (EFSD). Favorendo la crescita inclusiva e la creazione di posti di lavoro, il Piano è volto a contrastare alcune delle cause profonde della migrazione irregolare.

Il pacchetto di interventi annunciato durante la conferenza in Marocco sarà basato su tre pilastri:

⦁ 4,1 miliardi di euro a valere sull’EFSD destinati a sovvenzioni per il sostegno dello sviluppo sostenibile e per promuovere opportunità di cooperazione tra operatori pubblici e privati nei Paesi dell’Africa sub-sahariana e del Vicinato europeo,

⦁ assistenza tecnica per migliorare la qualità dei progetti e mobilitare gli investimenti da parte di istituti finanziari, istituzioni pubbliche e investitori privati,

⦁ assistenza complementare per aiutare le autorità pubbliche a promuovere un ambiente imprenditoriale più favorevole attraverso migliori politiche e una nuova legislazione, da sviluppare in sinergia con il settore privato.

 Africa – le priorità del PIE, il piano UE di investimenti esterni

Finanziamenti europei

 

Fonte: Fasi.biz

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui