Tunisia: nuovo appuntamento cinematografico ‘Manarat’

0
9
Manarat

Sarà la proiezione del film italiano ‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi ad aprire il 9 luglio prossimo a Tunisi la prima edizione del Festival di cinema mediterraneo in Tunisia ‘Manarat’, nuovo appuntamento culturale il cui obiettivo è far scoprire al pubblico tunisino la produzione cinematografica di vari Paesi della sponda sud.

‘Manarat’ (‘Fari’ in arabo), proseguirà sino al 15 luglio nella capitale e in altre città della Tunisia con una ricca programmazione di 52 film, provenienti da 12 Paesi, una competizione con 10 film in concorso, una retrospettiva su Philippe Faucon, una sezione Panorama, un omaggio alla cinematografia di Marocco e Palestina, vari forum professionali, e 7 momenti speciali per gli invitati d’onore.

Il festival, secondo gli organizzatori, tra cui l’Istituto Francese di Tunisia (Ift) e il Centre National du Cinéma e de l’Image tunisino (Cnci), vuol essere anche un evento popolare con proiezioni gratuite sulle spiagge di La Goulette, La Marsa, Hammam-Lif, Biserta, Hammamet, Sousse, Monastir e Gabes, oltre ad aspirare a diventare nel tempo una piattaforma di scambio tra i professionisti e i produttori di cinema della riva nord e sud del Mediterraneo.

Tra i film italiani in competizione, ‘A Ciambra’ di Jonas Carpignano, registra presente anche nella sezione Panorama con il suo ‘Mediterranea’. Invitati per l’Italia, la direttrice del Medfilm Festival, Ginella Vocca, e la giornalista e scrittrice Francesca Bellino. L’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi è tra i partner della manifestazione.

 

 

Fonte: Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui